Festival delle Passioni / Massimiliano Alajmo e Pasquale Mirra

La dimensione multisensoriale è un aspetto importante della cucina di Massimiliano Alajmo, giovanissimo chef tre stelle, e del percorso musicale di Pasquale Mirra, eclettico vibrafonista. Nasce così un’originale performance in cui il gusto viene stimolato attraverso l’udito, l’olfatto e la vista, offrendo al pubblico un’esperienza sensoriale unica. Per l’occasione, Alajmo ha scelto di proporre scampi marinati con salsa di mandorle, arancia, mandarino e granita di worcestershire. Il piatto viene evocato dalle note del vibrafono di Mirra, che introducono i diversi ingredienti e descrivono le fasi di preparazione, dalle seducenti essenze di Lorenzo Dante Ferro e dalle immagini video realizzate da Invernomuto durante l’incontro tra lo chef e il musicista nella cucina del ristorante Le Calandre.

Riprese e montaggio: Polo Creativo
La dimensione multisensoriale è un aspetto importante della cucina di Massimiliano Alajmo, giovanissimo chef tre stelle, e del percorso musicale di Pasquale Mirra, eclettico vibrafonista. Nasce così un’originale performance in cui il gusto viene stimolato attraverso l’udito, l’olfatto e la vista, offrendo al pubblico un’esperienza sensoriale unica. Per l’occasione, Alajmo ha scelto di proporre scampi marinati con salsa di mandorle, arancia, mandarino e granita di worcestershire. Il piatto viene evocato dalle note del vibrafono di Mirra, che introducono i diversi ingredienti e descrivono le fasi di preparazione, dalle seducenti essenze di Lorenzo Dante Ferro e dalle immagini video realizzate da Invernomuto durante l’incontro tra lo chef e il musicista nella cucina del ristorante Le Calandre.
Condividi su: facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omega.net - Internet Partner