Fiera Millenaria di Gonzaga

Dal 2002 la società Fiera Millenaria, che allora organizzava sette fiere oltre la notissima Millenaria di settembre ha iniziato la collaborazione con Fachiro Strategic Design, ha adottato progressivamente un piano di comunicazione contemporaneo, pianificando mezzi innovativi (arredo urbano, campagne sulle bustine da zucchero, merchandising) oltre a quelli tradizionali (affissione, spazi tabellari sulla stampa quotidiana), dotandosi di un’immagine semplice ed immediata.
Si trattava di riposizionare l’immagine della fiera di settembre innanzitutto, forte a livello di numero di visitatori, ma con un’identità confusa e sfuocata per le tante aree merceologiche presenti all’interno del quartiere fieristico. Andavano quindi riorganizzate le aree espositive con nuovi criteri, una segnaletica più chiara e costruita una nuova identità visiva che rilanciasse l’immagine della fiera.
Mettendo insieme i valori che hanno fatto crescere nei secoli la Millenaria, nell’agricoltura e nella zootecnia si sono ricercati i significati poi rappresentati nella nuova immagine da un pittogramma che riunisce una famiglia che porta al pascolo una mucca pezzata.
Si è poi selezionato un carattere tipografico unico per la redazione di tutti i testi prodotti dalla fiera, sia in pubblicità che nelle informazioni generali ed un colore di riferimento, il verde, con cui si è lavorato anno dopo anno. Negli anni successivi si è intervenuto sulle altre manifestazioni, integrando le loro immagini, ricostruendole dove era necessario (Elettronica, Lambrusco) ed elaborando delle coordinate generali di immagine, segnaletica e comunicazione comuni.

Azioni
Affissione: poster, manifesti, stendardi
Segnaletica: tazebao, totem, 
Materiale di comunicazione: depliant, cartoline, biglietti d'ingresso e pass 

Progetti correlati

Condividi su: facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omega.net - Internet Partner