Mantova Tourism

Mantova Tourism
Mantova ed il suo territorio sono gioielli da scoprire, ricchi di storia, tradizioni, eccellenza fuori dai circuiti del turismo di massa. Nominata nel 2008 insieme a Sabbioneta Patrimonio dell’Umanità tutelato dall’Unesco, Mantova ha saputo conservare lo splendore urbano del Rinascimento, periodo nel quale fu una delle capitali europee, modello di stile e raffinatezza, grazie a personalità come Isabella d’Este ed alla prima vera grande collezione d’arte del mondo.
Dagli inizi del Trecento alla fine del Seicento, la famiglia Gonzaga, grazie ad una corte dove si confrontavano i più importanti intellettuali, al contributo di artisti ed architetti come Leon Battista Alberti, Andrea Mantegna e Giulio Romano, costruisce una capitale politica e culturale di pari importanza ad altri celebrati centri, come Venezia, Firenze o Roma.
Crocevia di tre regioni, Mantova costituisce un ideale e comodo punto di partenza per visitare Milano, il Lago di Garda, Verona, Venezia, Ferrara, Bologna, Parma e offre molteplici possibilità per il turismo attivo, a piedi, in bicicletta ed in navigazione sui fiumi ed i suoi laghi.  Oggi la città di Mantova offre ai visitatori il suo prestigioso patrimonio architettonico e culturale: Palazzo Ducale, Palazzo Te, il suo tessuto urbano contornato dai parchi e dalle acque dei laghi. A pochi chilometri si possono raggiungere Sabbioneta la città ideale, San Benedetto Po e l’abbazia del Polirone, uno dei siti cluniacensi più importanti d’Europa, Castellaro Lagusello uno dei borghi più belli d’Italia e Solferino, teatro della grande Battaglia del 24 giugno 1859 che concluse la seconda guerra di indipendenza italiana.  Le stagioni sono scandite da festival ed eventi culturali internazionali come Festivaletteratura, le grandi esposizioni d’arte, una gastronomia d’eccellenza con prodotti tradizionali stagionali, che può vantare i migliori ristoranti d’Italia, ed una ospitalità sempre più attenta.
Mantova rappresenta un’esperienza unica in Europa: ricca di suggestive atmosfere ancora sconosciute, offre al “viaggiatore” il privilegio di essere un’ospite e non un turista.  Benvenuti nella culla del Rinascimento. 
Condividi su: facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omega.net - Internet Partner